Software per la Sanità

Informazioni

Non possiedo più alcuna build ne altro materiale e per tale motivo ho richiesto qualche screenshot dei prodotti su cui ho lavorato.
L'attuale project manager (di un particolare prodotto, della SAGO/Dedalus) ha negato la mia richiesta. Non solo non hanno intenzione di passarmi alcuna screenshot ma pare che non possa usare nemmeno il nome dei loro prodotti e quasi ci manca che mi intimassero di fare un'azione legale.

Questa decisione è semplicemente stupida: di che hanno paura? Di spionaggio industriale? Ma per favore...
In ogni caso non possono impedirmi di dire che ho lavorato sui loro progetti. Però devo descrivere i lavori a parole, perdonatemi per la mancanza di materiale.

Durante il mio lavoro alla Sicilia Sistemi abbiamo lavorato per diversi prototipi per le strutture sanitarie Italianae, per lo più ospedali. Questo è stato il mio primo lavoro (come sviluppatore) e sono molto grato al mio primo capo e al mio primo project manager perchè mi hanno dato fiducia facendomi provare a lavorare nonostante fossi senza esperienza. Per tale motivo penso di essermi dedicato al massimo e averci messo tutte le mie forze per dimostrare il mio valore.

Questa azienda si è fusa con una più grande e quando ciò avvenne fui mandato a Firenze per lavorare in partnership con un'altra la quale si è fusa anch'essa con l'azienda più grande.

Tutte queste aziende e prodotti hanno condiviso tecnologie e modus operandi: applicazioni web in Java. L'obiettivo era di convertire tutti i prodotti in comode applicazioni web. È mia opinione personale che le applicazioni web sono brutte, lente e non producono un reale beneficio nell'esperienza di utilizzo per l'utente. Ma è anche vero che le applicazioni web hanno una facilità intrinseca di utilizzo che le persone le preferiscono invece delle classiche applicazioni client/server, più facile mantenibilità e scalabilità sopratutto se usate per grande organizzazioni (come appunto gli ospedali che hanno parecchi utenti).
È mia opinione, nuovamente, che alla maggior parte dei programmi semplicemente manca un UI designer che potrebbe benissimo eliminare qualsiasi divario fra le applicazioni classiche e quelle web. Ovvero credo che la gente preferisce le applicazioni web perchè è già abituata a usare i browser e le web app vengono intrinsecamente più belle da vedere.

Prodotti Sperimentali
All'inizio la mia azienda era in partnership con un'altra dal nord Italia e avevano lo scopo di creare diversi programmi.
Il primo è stato un software di C.U.P. per la gestione unificata delle prenotazioni negli Ospedali.

Il primo esperimento era particolarmente grosso: oltre 30 sviluppatori hanno lavorato a questo progetto. Siamo riusciti a creare diverse build funzionanti anche se in forma primitiva.
Poichè fui il più giovane e l'ultimo ad arrivare ho dovuto lavorare duramente e a differenza dei miei altri colleghi ho sperimentato quanto più possiblie. Qualcuno di loro pensava male di questo mio comportamente ma alla fine sono diventato una risorsa chiave del team.
Devo ringraziare i miei colleghi più anziani per aver creduto in me e per avermi sempre dato l'opportunità di migliorare e provare diverse tecniche.

Questo progetto fu scritto in puro J2EE usando JSF come framework di front-ent, Hibernate come ORM e con un grosso database Oracle (avevamo oltre 200 tabelle con talmente tanti riferimenti che gli schemi, stampati, formavano una vera e propria ragnatela. Usavamo il server JBoss per l'applicazione.
Il programma era in grado di gestire la magior parte dei problemi per la gestione di un'ospedale: i posti letto per i pazienti (che fossero in day hospital o meno), prenotazioni, gestione clicniche, anagrafiche, statistiche e tanto altro.

Le due compagnie ruppero la loro relazione e i prodotti finirono all'altra azienda che ha continuato a svilupparli.

Prodotti Addizionali
Mentre ottenevamo esperienza con le tecnologie abbiamo tentato di usare le nostre conoscenze per creare altri prodotti. Uno di questi fu un programma per il tracciamento dei beni per la Regione Sicilia.

Il programma era semplice e pulito ma ben progettato. Questo progetto secondario richiese pochi mesi di sviluppo (e io entrai più avanti) ma era completo e funzionante.

Utilizzava le stesse tecnologie che abbiamo creato per il C.U.P. ma era molto più leggero.

Pronto Soccorso
Quasi alla fine prima che le compagnie terminassero la loro relazione io e qualche altro mio collega venimmo assegnati a creare un programma di pronto soccorso.
Questo programma venne creato quasi tutto da zero ed era pensato per aiutare le procedure di Triage negli ospedali.
Al di là delle solite funzionalità (anagrafiche, statistiche, etc) presentava una applet per mostrare un albero decisionale (graficamente). Questo albero richiedeva alcune domande da fare ai triagisti e per ogni risposta l'albero cresceva proponendo via via altre domande correlate fino a che suggeriva un colore da usare (bianco, verde, giallo o rosso in base alla serietà delle condizioni del paziente). Prodotti in Produzione
Quando ero a Firenze lavorando per la SAGO (mentre le nostre compagnie si stavano fondendo alla Dedalus) ho sviluppato un altro C.U.P che condivideva diversi aspetti dei precedenti prodotti. Questo programma è era pre-esistente e il nostro scopo era di mantenerlo anche se alla fine lo abbiamo espanso molto incrementando le sue funzionalità, sabilitià e peculiarità.

Questo programma è tutt'ora in produzione su diversi ospedali in Italia. I miei compiti variavano dallo sviluppo, deploying, interoperabilità con i prodotti esterni, mantenimento del database e dei centri elaborazione dati.

Come per i precedenti prodotti abbiamo usato J2EE e altre tecnologie Java (JSP, JSF, Struts ed altre).

Avevamo diversi clienti che si traduceva con diverse richieste. Il programma era pensato per lavorare in differenti modi per gestire i dati. Ogni ospedale in Italia è una realtà differente da ogni altra. Ogni ospedale gestisce i pazienti stranieri in modo strano, usano altri algoritmi i tempi medi di attesa, hanno diversi limiti su quanti pazienti possono gestire in ogni momento, etc etc.

Per complicare le cose la maggior parte degli ospedali deve interoperare con i database centrali delle loro regioni. Uno dei miei più grossi compiti era quello di sincronizzare i dati dal nostro database interno a quello principale (col problema che io non ho mai avuto accesso al database principale perciò dovevo derivarmi i dati che mi arrivavano tramite applicazioni esterne e indovinare cosa ci fosse in quello principale).

Ho anche fatto parte del customer care come amministratore di sistemi per assistenza 24h. Molti dei server erano sistemi Red Hat ed è stata un'occasione per imparare molto nell'amministrazione dei sistemi Linux (benchè non sia un principiante: uso Linux per i miei PC da 10 anni).

Devo ringraziare i miei colleghi di Firenze perchè grazie a loro sono cresciuto molto come programmatore. Anche se questo particolare programma non è poi così importante è stato il lavoro con loro che ha significato molto.

Aggiungi nuovo commento

Comment Text

  • Allowed HTML tags: <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Lines and paragraphs break automatically.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.
To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Rispondi alla domanda e non mi rompere con dello spam.